Aiuti alimentari per le popolazioni Dogon

Aiuti alimentari per le popolazioni Dogon

Le cattive notizie:

La guerra tra jihadisti e esercito continua a mietere vittime nel centro nord del Mali.

Un colpo di stato a metà Agosto ha destituito il presidente rieletto a marzo.

Una giunta militare ha preso in mano il potere formando un governo di transizione che rimarrà in carica, si spera, per soli 18 mesi, rimettendo nelle mani del popolo la decisione su chi eleggere come Capo di Stato.

Il Covid-19 sta colpendo – fortunatamente in forma più lieve – anche l’Africa, impedendo qualsiasi tentativo di portare aiuti.

In tutto questo marasma gli sfollati del Seno Gondo continuano ad affluire nei villaggi al di sotto della falesia di Bandiagara.

La situazione non è rosea. L’aumento della popolazione di sfollati ha consumato anzitempo le poche risorse alimentari sfuggite alla distruzione da parte delle bande jihadiste.

Le buone notizie:

Se@SonRose… OdV si è impegnata nell’acquisto di derrate alimentari per donarle alla popolazione locale. 

Grazie all’aiuto di tutti sono stati raccolti 3000 euro che sono serviti per l’acquisto di 97 sacchi di riso da 50 kg.
Nei giorni scorsi, presso gli uffici del Comune di Kany Bonzon, in presenza del sindaco Ismael Guindo, del nostro referente Ousmane Guindo e dei capovilaggi sono stati distribuiti alle persone sfollate.

Questo il messaggio del Sindaco;

“Toutes les personnes déplacées de la commune de Kani Bonzon ont bénéficié de l’aide, merci de transmettre la grande joie de la population et merci beaucoup à tous les amis de Se @ SonRose …” (Tutti gli sfollati nel comune di Kani Bonzon hanno beneficiato degli aiuti. Vi prego di trasmettere la grande gioia della gente e di ringraziare moltissimo tutti gli amici di Se@SonRose…)

 

Il progetto agricolo a Walia continua a dare i suoi frutti.

Con l’aggiunta di un nuovo forage armato di pompa a energia solare, il terreno ora coltivato ha raggiunto l’estensione di 10.000 metri