materia oscura in

Per dare spazio a chi vuol parlare di scienza e di medicina.
Sezione da prendere con le dovute cautele dove è OBBLIGATORIO non prendere troppo sul serio, anzi non prendere affatto sul serio quello che potrebbe essere scritto qui.
Regole del forum
NON prendere mai sul serio quello che c'è scritto in questa sezione. Consultate un medico se avete bisogno.
I responsabili del sito e del forum si manlevano qualsiasi responsabilità per le indicazioni mediche e non presenti in questa sezione.
Avatar utente
lig856
Messaggi: 1118
Iscritto il: 08/11/2014, 15:15

Re: materia oscura in

Messaggio da lig856 »

Quali spiegazioni matematiche?, spiegamele tu o meglio dammi un indirizzo dove le hai trovate.
Prego definire impulso in termini matematici e dimensionali o se non puoi scrivere per ragioni grafiche fammelo vedere su qualche sito.
Dimmi chi ne parla e a quale proposito, immagino che debba essere il concetto centrale per spiegare il comportamento del fotone nella doppia ( e singola) fenditura, sempre che il tutto non sia un Parto della tua fantasia.
L'operatore impulso in meccanica quantistica è un operatore con spettrocontinuo di autovalori che rappresenta l'osservabile impulso. :o
Ti riferisci a questo impulso o all'impulso elettromagnetico o a qualche cosa d'altro di tua invenzione? :mrgreen:
Comunque ti avverto, io so tutto sull'operatore con spettro continuo di autovalori e non cercare di fregarmi! :!: :!: :!:
Ultima modifica di lig856 il 29/07/2018, 20:43, modificato 2 volte in totale.
Gil
La comprensione delle idee altrui è il sublime dell'intelligenza, il coraggio delle proprie idee è la sublimazione dell'intelligenza
Gillana Giancarlo :ola

Ken111
Messaggi: 2817
Iscritto il: 23/06/2014, 22:32
Località: trieste 20\06\1978

Re: materia oscura in

Messaggio da Ken111 »

\operatorname d{\bar p}={\bar F}\operatorname dt
Integrando ambo i membri tra due istanti t0 e t1 otteniamo:

∫ p ¯ ( t 0 ) p ¯ ( t 1 ) d ⁡ p ¯ = ∫ t 0 t 1 F ¯ d ⁡ t {\displaystyle \int _{{\bar {p}}(t_{0})}^{{\bar {p}}(t_{1})}\operatorname {d} {\bar {p}}=\int _{t_{0}}^{t_{1}}{\bar {F}}\operatorname {d} t} \int _{{{\bar p}(t_{0})}}^{{{\bar p}(t_{1})}}\operatorname d{\bar p}=\int _{{t_{0}}}^{{t_{1}}}{\bar F}\operatorname dt
ma la primitiva di un differenziale è la grandezza differenziata, e in base al teorema di Torricelli:

p ¯ ( t 1 ) − p ¯ ( t 0 ) = ∫ t 0 t 1 F ¯ d ⁡ t {\displaystyle {\bar {p}}(t_{1})-{\bar {p}}(t_{0})=\int _{t_{0}}^{t_{1}}{\bar {F}}\operatorname {d} t} {\bar p}(t_{1})-{\bar p}(t_{0})=\int _{{t_{0}}}^{{t_{1}}}{\bar F}\operatorname dt
Nel caso in cui la forza sia costante, la si può portare fuori dal segno d'integrale, cosicché:

Δ p ¯ = F ¯ Δ t {\displaystyle \Delta {\bar {p}}={\bar {F}}\Delta t} \Delta {\bar p}={\bar F}\Delta t
Note
ken111(Amadi Michele) L'intelligenza si misura da quanto grande hai il cuore.
Http://invenzioni.forumattivo.it

Ken111
Messaggi: 2817
Iscritto il: 23/06/2014, 22:32
Località: trieste 20\06\1978

Re: materia oscura in

Messaggio da Ken111 »

Ho fatto copia e incolla ma è venuto male... In quantistica la variazione della quantità di moto è distinta con la lettera P ed il potenziale con la V. Appena trovo un sito telo posto...non è una mia invenzione
ken111(Amadi Michele) L'intelligenza si misura da quanto grande hai il cuore.
Http://invenzioni.forumattivo.it

Ken111
Messaggi: 2817
Iscritto il: 23/06/2014, 22:32
Località: trieste 20\06\1978

Re: materia oscura in

Messaggio da Ken111 »

Comunque basta che cerchi operatore impulso...
ken111(Amadi Michele) L'intelligenza si misura da quanto grande hai il cuore.
Http://invenzioni.forumattivo.it

Avatar utente
lig856
Messaggi: 1118
Iscritto il: 08/11/2014, 15:15

Re: materia oscura in

Messaggio da lig856 »

Io penso che tu abbia preso spunto dalle onde stazionarie di materia (con la serie di Fourier) :geek:
https://www.electroyou.it/giovannicolle ... di-materia
Gil
La comprensione delle idee altrui è il sublime dell'intelligenza, il coraggio delle proprie idee è la sublimazione dell'intelligenza
Gillana Giancarlo :ola

Avatar utente
lig856
Messaggi: 1118
Iscritto il: 08/11/2014, 15:15

Re: materia oscura in

Messaggio da lig856 »

Non trovo correlazione tra l'operatore d'impulso con l'esperimento della doppia fenditura, trovo interessante l'esperimento ripetuto della doppia fenditura di Afshar, dove sembra che sia riuscito a superare il concetto di complementarità, e quindi ovviare alle perturbazioni che necessariamente si creano
nell'osservare e che alterano l'esperimento! :geek:
Se l'esperimento Afshar riuscisse veramente a superare la complementarità vorrebbe dire che ciò che osserviamo è quello che succede nella realtà senza incorrere nel collasso della funzione d'onda. :geek: :ola
https://it.m.wikipedia.org/wiki/Esperimento_di_Afshar
Gil
La comprensione delle idee altrui è il sublime dell'intelligenza, il coraggio delle proprie idee è la sublimazione dell'intelligenza
Gillana Giancarlo :ola

frugolik
Messaggi: 1131
Iscritto il: 28/07/2014, 16:46
Località: Padova

Re: materia oscura in

Messaggio da frugolik »

Afshar è una delle innumerevoli province dell’Iran subcaucasico!
Abbastanza nota da secoli per l’abilità dei suoi artigiani nel tessere tappeti con l’uso di telai a mano!
Io ne possiedo un esemplare del tardo ‘800, steso in una stanza frequentata da un anno da una banda di scalmanati nipotini e loro compagni di giochi, e lo vedo resistere bellamente agli insulti della loro vivacità!😂
Come in molti paesi del mondo la regione dà il nome alle famiglie patrizie maggiorenti del luogo...così è per il fisico che ha tentato l’esperimento di mettere in discussione il principio di complementarietà nel dualismo onda particella!
Quello ciòè in base al quale non sono osservabili contemporaneamente le due caratteristiche del quanto energetico!
Egli sostiene che si possa immortalare in un esperimento sia l’aspetto particellare che quello ondulatorio del quanto!
Fermo restando che entrambi esistono e concorrono a definire le caratteristiche della particella!
La comunità scientifica è orientata ad accettare la tesi dell’Iraniano ( con moltissimi distinguo ) ma no le conclusioni sul perché ciò sia possibile!
Recentissimamente le alte tecnologie usate dalla ricerca hanno consentito di individuare la copresenza di aspetto ondulatorio e particellare in gruppi complessi di atomi di carbonio e fluoro, dando il via alla ricerca del punto di incontro fra meccanica quantistica e fisica classica del “nostro” universo percepito!🤓🤓🤓🤪🤪🤪

Ken111
Messaggi: 2817
Iscritto il: 23/06/2014, 22:32
Località: trieste 20\06\1978

Re: materia oscura in

Messaggio da Ken111 »

In realta ci sono arrivato in maniera indipendente...aggiungo qui qualcosa che ti stupira e cioè che l'onda puo' essere determinata da una serie di impulsi distanti la costante di plank.
ken111(Amadi Michele) L'intelligenza si misura da quanto grande hai il cuore.
Http://invenzioni.forumattivo.it

Ken111
Messaggi: 2817
Iscritto il: 23/06/2014, 22:32
Località: trieste 20\06\1978

Re: materia oscura in

Messaggio da Ken111 »

Quella che rimane costante nel concetto onda particella è la quantita di moto(impulso). L'impulso puo' essere definito come la somma di onde per fourier. Queste onde possono venire da tutti i cammini possibili che le somme delle onde possono percorrere. Quindi nell'esperimento della doppia fenditura i cammini sono due...ma sarebbe lo stesso se i fori sarebbero tre o piu...sarebbe solo da calcolare l'interferenza come somma delle relative onde
ken111(Amadi Michele) L'intelligenza si misura da quanto grande hai il cuore.
Http://invenzioni.forumattivo.it

Avatar utente
lig856
Messaggi: 1118
Iscritto il: 08/11/2014, 15:15

Re: materia oscura in

Messaggio da lig856 »

Conferma dell'interpretazione quantistica del dualismo onda particella.
Non affannatevi più :!: , esperimenti recenti fatti proprio in Italia a Matera con interferometri sofisticati e con l'aiuto del satellite come obiettivo riflettente confermano l'interpretazione della fisica quantistica.
MECCANICA QUANTISTICA
La meccanica quantistica, nella sua interpretazione prevalente, interpreta il dualismo onda-particella abbinando alla natura corpuscolare della materia e della radiazione elettromagnetica la natura probabilistica dell'evento fisico, in cui la probabilità ha un andamento in qualche modo periodico nello spaziotempo analogo al fenomeno ondulatorio. In particolare l'esperimento della doppia fenditura si giustifica con la perdita di valore del concetto di "traiettoria", a favore della sola probabilità che la particella si trovi in un dato punto a un dato istante.
"Tornando al nostro esperimento, l'obiettivo era verificare proprio questi i principi di base della meccanica quantistica cioè la natura duale onda-particella del fotone: l'apparato è una versione modificata dell'interferometro di Wheeler, con un impulso di luce che parte dal telescopio di Matera, è riflesso da un satellite in orbita a una quota di 3500 chilometri, che impone una modulazione alla fase della funzione d'onda e che sempre dal satellite viene diretto indietro verso il punto di partenza.
Il tutto è fatto in modo che la scelta del tipo di rivelazione viene fatta quando il fotone è nella fase terminale della traiettoria, cioè dal satellite verso il telescopio. Per la scelta usiamo un generatore quantistico di numeri casuali, che abbiamo appositamente sviluppato”.

Per vedere l'articolo completo:
http://www.lescienze.it/news/2017/10/26 ... a-3729551/
Conclusione mia, come previsto dalla meccanica quantistica coesistono sia l'aspetto corpuscolare che quello ondulatorio, solo la struttura dell'apparato bersaglio ne dermina un aspetto piuttosto che un altro. :geek:
Gil
La comprensione delle idee altrui è il sublime dell'intelligenza, il coraggio delle proprie idee è la sublimazione dell'intelligenza
Gillana Giancarlo :ola

Rispondi