FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Per dare spazio a chi vuol parlare di scienza e di medicina.
Sezione da prendere con le dovute cautele dove è OBBLIGATORIO non prendere troppo sul serio, anzi non prendere affatto sul serio quello che potrebbe essere scritto qui.
Regole del forum
NON prendere mai sul serio quello che c'è scritto in questa sezione. Consultate un medico se avete bisogno.
I responsabili del sito e del forum si manlevano qualsiasi responsabilità per le indicazioni mediche e non presenti in questa sezione.
Avatar utente
lig856
Messaggi: 1118
Iscritto il: 08/11/2014, 15:15

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da lig856 »

Energia e massa sono le 2 facce di una stessa medaglia e sono indistinguibili l'una dall'altra salvo che negli effetti, d'altra parte la relatività sia generale che speciale ci ha abituato a concetti controintuitivi … lunghezze che si restringono , il tempo che rallenta … ; ricordiamo per esempio che la massa di una molecola d'acqua è più piccola dei suoi componenti in quanto parte della massa si è trasformata in energia di legame:
https://spazio-tempo-luce-energia.it/gr ... 8dbe497067
Per comprendere meglio la relazione tra energia e massa ho trovato interessante il teorema di Pitagora relativistico che da la spiegazione della velocita della luce che raggiungerebbe una particella con massa=0: E = ((pc)^2 + (m°c^2)^2)1/2, ma la mancanza di grafica matematica non mi consente di far vedere bene la formula perciò consulta pag. 5 dove l'equazione è visualizzata proprio col teorema di Pitagora (attenzione è in .ppt puoi aprire solo se hai power point ….ma se hai office.. :mrgreen: ):
https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q= ... YOR1Q2hYp
Se vuoi inoltre sapere come nasce tale formula leggi:
http://www.youmath.it/lezioni/fisica/te ... stico.html
Buona lettura! :lol:
Gil
La comprensione delle idee altrui è il sublime dell'intelligenza, il coraggio delle proprie idee è la sublimazione dell'intelligenza
Gillana Giancarlo :ola

Avatar utente
lig856
Messaggi: 1118
Iscritto il: 08/11/2014, 15:15

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da lig856 »

Se tu hai letto la lezione di:
http://www.youmath.it/lezioni/fisica/te ... stico.html etc. avrai letto la seguente affermazione:
"La cosa interessante è che questa relazione ammette la possibilità che esistano particelle con massa nulla … nell'equazione dell'energia troviamo m0 = 0 E = pc (attenzione che p è la quantità di moto relativistica non quella classica)
In natura ci sono esempi di massa nulla i fotoni….
"
E' FALSO! :toot A parte il fatto che con massa nulla mi risulta per ora solo il fotone ed il gluone perchè il gravitone non è stato scoperto ed il neutrino sembra che abbia una massa piccolissima ma non nulla altrimenti viaggerebbe alla velocità della luce … comunque sia avevo dei dubbi … perchè la massa a riposo = 0 mi azzerava la E = pc …. ancora peggio mi risultava un 0/0... impossibile. :o
Poi ho trovato chi ha avuto la capacità di fare chiarezza … quella formula non va bene per particelle a massa 0 o velocità uguale a quella della luce e a dirlo è Andrea Fusco professore in meccanica statistica.
https://www.vialattea.net/content/2595/ :geek:
Ci voleva tanto poco a capirlo ..e pensare che su internet c'è pieno di studenti di fisica che argomentano e sputano formule in proposito! ecco un dialogo
A) ok, quando dici che per la luce E=cp, quello che intendevo è che è così per definizione, non c'è un risontro diretto, una prova sperimentale a supporto, in quanto non si può misurare direttamente il momento di un fotone, mentre è possibilissimo per particelle dotate di massa in quanto p=γmv e non abbiamo problemi, la mia obiezione è che chi ci dice che se la massa è nulla il momento non sia anch'esso nullo e che quella formula non sia più valida? e in caso contrario che utilità avrebbe? lo definiamo così ma non abbiamo nessuna prova, non so se mi sono spiegato, non ho molto tempo in questo "momento" .
B)E=cp è una definizione, vediamo se riesco a spiegarmi, il fotone ha momento ci sembra, ma non lo vediamo perchè non ha massa, quindi di fatto non lo si può provare, l'esperienza ci dice che qualcosa deve avere per forza poichè interagisce con la materia e questo qualcosa lo chiamiamo momento, perchè così si è stabilito cioè definito, lo potremmo anche dire il fotone ha solo energia pura e semplice ma non massa e momento o inventarci qualche altra grandezza e teoria e funzionerebbe lo stesso, insomma qualcosa non torna, se invece come sarebbe normale si ammette che il fotone ha massa relativistica, cioè che nel nostro sistema di riferimento il fotone è come se avesse massa e quindi interagisce con la materia questi problemi sarebbero risolti. per me il fotone ha massa relativistica, ne sono sempre più convinto

Splendido….parlare di fisica come del sesso degli angeli!
Gil
La comprensione delle idee altrui è il sublime dell'intelligenza, il coraggio delle proprie idee è la sublimazione dell'intelligenza
Gillana Giancarlo :ola

Avatar utente
lig856
Messaggi: 1118
Iscritto il: 08/11/2014, 15:15

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da lig856 »

Sarebbe bello, Claudio avere una unica formula che descrivesse i fenomeni in maniera completa .. fino ai limiti estremi ed omnicomprensiva, purtroppo o ci accontentiamo ... nella speranza che in futuro (ma io non credo di averne tanto! :lol: ) le nuove tecnologie o una mente particolarmente superiore possa superare questo handicap o viviamo tranquillamente nella nostra beata ignoranza! :mrgreen:
Gil
La comprensione delle idee altrui è il sublime dell'intelligenza, il coraggio delle proprie idee è la sublimazione dell'intelligenza
Gillana Giancarlo :ola

frugolik
Messaggi: 1131
Iscritto il: 28/07/2014, 16:46
Località: Padova

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da frugolik »

Ho sempre avuto la sensazione che un mio amico avesse in mente quella formula ma non gli interessasse divulgarla!😇💦
Del resto molti scienziati, fra cui Einstein, nella storia della fisica, ricercavano nelle leggi cosmiche la semplicità assoluta!
Le nuove teorie delle stringhe, postulando un’ulteriore suddivisione in quanti energetici di base degli stessi quark, tendono a spiegare la realtà come frutto della combinazione di infinite particelle tutte uguali ma vibranti per cause genetiche ( dopo il big bang ) in molti esotici modi!
In effetti non c’è motivo di credere che all’origine del tempo e dello spazio l’energia potenziale dell’universo abbia preso forme di base così diverse e così inspiegabilmente protese ad unirsi in complessità crescenti!🙄💦💦

Claudio
Messaggi: 909
Iscritto il: 26/06/2014, 0:48

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da Claudio »

Sei in ritardo caro... le 27 dimensioni della Teoria delle Stringhe sono già state superate dalle 43 dimensioni del superuniverso di Zichichi che postula 43 dimensioni e mira al premio nobel... :!:

https://www.youtube.com/watch?time_cont ... EGsRDZAOFg

Claudio
Messaggi: 909
Iscritto il: 26/06/2014, 0:48

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da Claudio »

frugolik ha scritto:
22/05/2018, 13:16
Ho sempre avuto la sensazione che un mio amico avesse in mente quella formula ma non gli interessasse divulgarla!😇💦
Del resto molti scienziati, fra cui Einstein, nella storia della fisica, ricercavano nelle leggi cosmiche la semplicità assoluta!
Le nuove teorie delle stringhe, postulando un’ulteriore suddivisione in quanti energetici di base degli stessi quark, tendono a spiegare la realtà come frutto della combinazione di infinite particelle tutte uguali ma vibranti per cause genetiche ( dopo il big bang ) in molti esotici modi!
In effetti non c’è motivo di credere che all’origine del tempo e dello spazio l’energia potenziale dell’universo abbia preso forme di base così diverse e così inspiegabilmente protese ad unirsi in complessità crescenti!🙄💦💦
Riguardo alla formula della relatività ristretta, io avevo fatto un Post su un altro Forum, ma chiaramente le mie considerazioni possono essere sbagliate, per cui vorrei un vostro parere:

IL PARADOSSO DELLA TEORIA DELLA RELATIVITA’ E DELLA SUA FORMULA E = M*C^2

Scusate se prima ho affrontato il problema in altri termini tirando in ballo vettori ed altro, ma queste considerazioni che vi stò per esporre mi sono giunte spontanee e pertanto intendo renderle note e magari discuterle con voi per poter correggere eventuali errori di interpretazione. Quando noi parliamo di velocità , o meglio dell’energia che viene espressa da una determinata velocità consideriamo la formula E= M*V^2*1/2, dove V (velocità) possiamo esprimerla come il tasso di cambiamento della posizione di un corpo in funzione del tempo, in pratica è direttamente proporzionale allo spazio percorso ed inversamente proporzionale al tempo impiegato per percorrere tale spazio, cioè in pratica V= S/T, per cui la formula iniziale del energia che esprime una velocità potremmo ragionevolmente esprimerla come E= M* (S/T)^2*1/2. Questo è più che logico, perché se io devo calcolare l’energia espressa da un corpo (es auto) che cozza contro un muro alla velocità di 20 km/ora, rapportandola all’energia espressa dallo stesso corpo che cozza contro il muro a velocità doppia, mi risulta che l’energia espressa dal secondo corpo è quattro volte superiore. Ora si da il caso che se considero la formula della Relatività ristretta E=M*C^2 il concetto di tempo “salti” o meglio diventi una variabile fino ad annullarsi e quindi la formula E=M*C^2 perde di qualsiasi significato. Se infatti io viaggio su un astronave a velocità prossima a quella della luce il tempo si accorcia, rispetto ad un osservatore che osservasse l’astronave da un punto “fermo”(esempio la terra), per me (ad esempio) che sono sulla terra, l’astronave compirebbe il tragitto Terra- Proxima Centauri in quattro anni, ma per un osservatore che fosse sull’astronave passerebbe, poniamo, un ora. Se poi l’astronave viaggiasse (per paradosso) alla velocità della luce, per l’osservatore che stà sull’astronave, per compiere tale tragitto non passerebbe alcun tempo. Ora questo presupposto che prevede l’annullamento del tempo è la cosa più paradossale che Einstein poteva inventarsi. Infatti se io sono sull’astronave alla velocità della luce il tempo non passa ed io resto sempre giovane, non invecchio neppure di un secondo, ma questo presuppone un altro paradosso, e cioè che il mio orologio si fermi (ed anche l'immagine dello spazio sullo schermo anteriore si ferma), e questo presuppone un altro paradosso ancora e cioè che l’astronave non avanzi nello spazio neppure di un millimetro. Quindi siamo giunti alla conclusione, che accettando i presupposti di Einstein, alla velocità della luce, anche il raggio luminoso si ferma, o perlomeno non è più misurabile attraverso un tempo. Bisognerebbe introdurre qualche altro parametro al posto del tempo, ma non saprei quale. Se voi mi aiutate nell’impresa ve ne sarò grato.

Claudio
Messaggi: 909
Iscritto il: 26/06/2014, 0:48

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da Claudio »

Claudio ha scritto:
22/05/2018, 18:24
Sei in ritardo caro... le 27 dimensioni della Teoria delle Stringhe sono già state superate dalle 43 dimensioni del superuniverso di Zichichi che postula 43 dimensioni e mira al premio nobel... :!:

https://www.youtube.com/watch?time_cont ... EGsRDZAOFg
Qui invece le dimensioni sono solo due, l'universo è un ologramma piatto.
https://www.youtube.com/watch?time_cont ... liBgHeZVOI
E' incredibile come la fisica si sia arricchita negli ultimi tempi, delle teorie più suggestive e divergenti. :geek:

Avatar utente
lig856
Messaggi: 1118
Iscritto il: 08/11/2014, 15:15

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da lig856 »

Eccone un'altra! :lol:
Lo studio del Dr. Meijer e del Dr Geesink
“ Il documento presentato dal Dr. Meijer, professore all’Università di Groningen nei Paesi Bassi, e dal Dr.Geesink , biofisico esperto di nanotecnologia e schermatura elettromagnetica; espone lo studio che li ha condotti ad identificare un nuovo sistema di scambio di informazioni tra mente e cervello, portandoli a concludere, che il sistema vivente e i processi di informazione sottostanti alla coscienza, siano basati su un livello molto più profondo e fondamentale dell’Universo.”

http://www.segnidalcielo.it/una-nuova-t ... imensione/
Per costoro l’autocoscienza si troverebbe in una quarta dimensione che però non sarebbe quella spazio-temporale einsteiniana che sarebbe considerato come un’altra dimensione spaziale …ma allora perché considerare l’autocoscienza nella 4° dimensione e non nella 5° ….. il Dr. Meijer non sa contare! :!:
Gil
La comprensione delle idee altrui è il sublime dell'intelligenza, il coraggio delle proprie idee è la sublimazione dell'intelligenza
Gillana Giancarlo :ola

frugolik
Messaggi: 1131
Iscritto il: 28/07/2014, 16:46
Località: Padova

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da frugolik »

Claudio ha scritto:
22/05/2018, 19:02
Claudio ha scritto:
22/05/2018, 18:24
Sei in ritardo caro... le 27 dimensioni della Teoria delle Stringhe sono già state superate dalle 43 dimensioni del superuniverso di Zichichi che postula 43 dimensioni e mira al premio nobel... :!:

https://www.youtube.com/watch?time_cont ... EGsRDZAOFg
Qui invece le dimensioni sono solo due, l'universo è un ologramma piatto.
https://www.youtube.com/watch?time_cont ... liBgHeZVOI
E' incredibile come la fisica si sia arricchita negli ultimi tempi, delle teorie più suggestive e divergenti. :geek:
Quello dell’universo a due dimensioni...un ologramma senza spaziotempo ( da un punto di vista meramente fisico ) era un pallino di Bob al quale il concetto sembrava abbastanza semplice!
Secondo lui la realtà sarebbe stata nient’altro che l’orizzonte degli eventi originato dal big bang e per definizione di Hawking senza tempo ed indifferente al suo inaccessibile contenuto di gravità ed altre leggi cosmiche!
A me la cosa è sempre sembrata plausibile al di là del fatto che l’origine di quell’inindagabile contenuto lo attribuisco alla trascendenza mentre Bob lo giustificava con l’essenza eterna ed atemporale dell’esistenza in cui ciò che percepiamo come presente e passato e immaginiamo come futuro SONO l’unicum universale nel quale l’intelligenza cosmica tende a riconoscersi!🙄💦

Avatar utente
lig856
Messaggi: 1118
Iscritto il: 08/11/2014, 15:15

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da lig856 »

Scusate mi sono sbagliato! 2 dimensioni: universo olografico - 4 dimensioni: l'universo dell'autocoscienza - 27 dimensioni: universo a stringhe - 42 dimensioni: superuniverso Zichichiano :lol:
…. sono finito nell'Angolo della metafisica :!:
Gil
La comprensione delle idee altrui è il sublime dell'intelligenza, il coraggio delle proprie idee è la sublimazione dell'intelligenza
Gillana Giancarlo :ola

Rispondi