FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Per dare spazio a chi vuol parlare di scienza e di medicina.
Sezione da prendere con le dovute cautele dove è OBBLIGATORIO non prendere troppo sul serio, anzi non prendere affatto sul serio quello che potrebbe essere scritto qui.
Regole del forum
NON prendere mai sul serio quello che c'è scritto in questa sezione. Consultate un medico se avete bisogno.
I responsabili del sito e del forum si manlevano qualsiasi responsabilità per le indicazioni mediche e non presenti in questa sezione.
Avatar utente
lig856
Messaggi: 1116
Iscritto il: 08/11/2014, 15:15

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da lig856 »

per tenervi aggiornati sulle news della scienza date un'occhiata pre-Natalizia a questo sito dove si illustrano esperimenti che hanno del fantascientifico: laser topologici cristalli temporali etc.
http://www.nationalgeographic.it/scienz ... 7-3791176/
Gil
La comprensione delle idee altrui è il sublime dell'intelligenza, il coraggio delle proprie idee è la sublimazione dell'intelligenza
Gillana Giancarlo :ola

Avatar utente
lig856
Messaggi: 1116
Iscritto il: 08/11/2014, 15:15

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da lig856 »

NEUTRONI INVISIBILI
L'ultima trovata degli scienziati: spiegare la materia oscura con i neutroni invisibili. :lol:
A raccontarla così sembra una barzelletta senonché sembra che la questione possa diventare veramente interessante.
Facciamo un po' di chiarezza. sembra che la durata della vita dei neutroni sia ancora misteriosa, fuori dal nucleo la loro durata accertata è circa di 15 minuti, ma ora due esperimenti separati che misurano la stessa con due procedimenti diversi danno un risultato leggermente diverso, uno scostamento incomprensibile vista l'accuratezza dei due esperimenti, che tale risultato supera di gran lunga lo scostamento dei valori forniti dalle due misurazioni e che la deviazione dell'errore sia dell'ordine di 4 sigma è cioè, in soldoni, statisticamente assai rilevante.
Si è sempre saputo che il neutrone decade per decadimento beta in un protone un elettrone ed un antineutrino, come rilevato dal Fermilab ed da altri acceleratori di particelle di tutto il mondo.
Ma alla luce di questi risultati qualche neutrone manca all'appello, sembra che lo stesso decada anche in un'altra maniera in qualcosa che è (per il momento) invisibile o se preferiamo non rilevabile con gli strumenti attuali. :o
Ma è già pronta (manco a dirlo) una teoria che matematicamente prevede il fatto; questi neutroni invisibili prima di dare l'addio alla loro visibilità dovrebbero emettere un vagito sotto forma di 2 raggi gamma e potrebbero essere la spiegazione della materia che sembra mancare nell'universo: la materia oscura.
Gli accertamenti sono in corso d'opera!
Auguri. :geek:
http://www.lescienze.it/news/2018/02/05 ... a-3848544/
Gil
La comprensione delle idee altrui è il sublime dell'intelligenza, il coraggio delle proprie idee è la sublimazione dell'intelligenza
Gillana Giancarlo :ola

Avatar utente
lig856
Messaggi: 1116
Iscritto il: 08/11/2014, 15:15

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da lig856 »

AGGIRATO IL PRINCIPIO DI INDETERMINAZIONE DI HEISENBERG :o
E' notizia di ieri che in un esperimento condotto a Basilea si è riusciti a fare una misurazione sullo stato quantistico (spin) di un gruppo A di atomi di rubidio entangled (o correlati) con un altro gruppo B senza perdere d'informazione sullo stato del gruppo B.
Il tutto sembra contraddire il principio di indeterminazione di Heisenberg, ma non è propriamente così, il principio rimane valido per i sistemi distinti ma non per quelli correlati come nell'esperimento di Basilea.
L'intervista a Matteo Fadel, fisico italiano che ha partecipato all'esperimento chiarisce con parole semplici il tutto. :lol:
http://www.media.inaf.it/2018/04/30/par ... minazione/
Gil
La comprensione delle idee altrui è il sublime dell'intelligenza, il coraggio delle proprie idee è la sublimazione dell'intelligenza
Gillana Giancarlo :ola

Avatar utente
lig856
Messaggi: 1116
Iscritto il: 08/11/2014, 15:15

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da lig856 »

ED ORA……..POVERO EINSTEIN!
Sembra ormai dimostrato come il principio di realismo-locale postulato da Einstein nella relatività ristretta sia stata confutata da gli ultimi esperimenti.
Per realismo A.E. intendeva il fatto che in natura esistono delle caratteristiche ben precise per ogni oggetto atomico elementare preesistenti alla misurazione dell'oggetto stesso (spin, velocità, posizione ..etc..).
Per località A.E. intendeva che il cambiamento di stato tra due particelle avvenisse con una concatenazione causa-effetto attraverso uno scambio di informazioni (bosoni o portatori di forze intermedie vettoriali come i fotoni) alla velocità massima della luce.
L'entanglement o correlazione quantistica sembrava già contraddire questa congettura, infatti al cambiamento di una particella corrispondeva a velocità (apparentemente infinita) il cambiamento della seconda in questo stato di correlazione.
Rimanevano comunque alcuni dubbi che sembrano essere definitivamente fugati da una serie di esperimenti noti come test di Bell.
Bell dimostrò che se il realismo locale è valido, allora devono essere valide anche alcune leggi fisico-matematiche note come disuguaglianze di Bell. :geek:
Negli ultimi anni, diversi test eseguiti in laboratorio hanno confermato la violazione delle disuguaglianze di Bell, contraddicendo quindi il realismo locale. :o
http://www.lescienze.it/news/2018/05/14 ... -3979075/
Per saperne di più consultare Wikipedia su il test di Bell, dove facilmente si può comprendere il tutto! :!: :!:
Gil
La comprensione delle idee altrui è il sublime dell'intelligenza, il coraggio delle proprie idee è la sublimazione dell'intelligenza
Gillana Giancarlo :ola

Claudio
Messaggi: 909
Iscritto il: 26/06/2014, 0:48

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da Claudio »

lig856 ha scritto:
07/02/2018, 8:57
NEUTRONI INVISIBILI
L'ultima trovata degli scienziati: spiegare la materia oscura con i neutroni invisibili. :lol:
A raccontarla così sembra una barzelletta senonché sembra che la questione possa diventare veramente interessante.
Facciamo un po' di chiarezza. sembra che la durata della vita dei neutroni sia ancora misteriosa, fuori dal nucleo la loro durata accertata è circa di 15 minuti, ma ora due esperimenti separati che misurano la stessa con due procedimenti diversi danno un risultato leggermente diverso, uno scostamento incomprensibile vista l'accuratezza dei due esperimenti, che tale risultato supera di gran lunga lo scostamento dei valori forniti dalle due misurazioni e che la deviazione dell'errore sia dell'ordine di 4 sigma è cioè, in soldoni, statisticamente assai rilevante.
Si è sempre saputo che il neutrone decade per decadimento beta in un protone un elettrone ed un antineutrino, come rilevato dal Fermilab ed da altri acceleratori di particelle di tutto il mondo.
Ma alla luce di questi risultati qualche neutrone manca all'appello, sembra che lo stesso decada anche in un'altra maniera in qualcosa che è (per il momento) invisibile o se preferiamo non rilevabile con gli strumenti attuali. :o
Ma è già pronta (manco a dirlo) una teoria che matematicamente prevede il fatto; questi neutroni invisibili prima di dare l'addio alla loro visibilità dovrebbero emettere un vagito sotto forma di 2 raggi gamma e potrebbero essere la spiegazione della materia che sembra mancare nell'universo: la materia oscura.
Gli accertamenti sono in corso d'opera!
Auguri. :geek:
http://www.lescienze.it/news/2018/02/05 ... a-3848544/
lig856 non puoi spiegare la materia oscura solo con i neutroni invisibili, ma anche con i neutrini. Ti riporto un mio precedente brano su "LA PARTICELLA MANCANTE"

LA PARTICELLA MANCANTE


La Particella Mancante è il titolo di un famoso libro di Joao Magueijo docente di Teoria della Relatività Generale all’Imperial College di Londra. Il famoso fisico, che è uno dei più noti insegnanti di Fisica Quantistica con questo libro ne approfitta per fare la storia di Ettore Majorana. Ettore Majorana , come ben sapete è stato uno dei più grandi fisici che siano mai esistiti. Scomparso misteriosamente nel 1938, alcuni dicono che si sia imbarcato per l’Argentina, altri che si sia suicidato, altri ancora che si sia fatto frate e sia entrato in un convento di clausura. Quest’ultima ipotesi è la più probabile, visto il tenore delle sue ultime lettere. I fratelli sospettando questo lo hanno cercato presso numerosi conventi, ed in un convento si sarebbero sentiti rispondere dal priore “Ma perché vi preoccupate tanto quando lui stà bene.” Come facesse il priore a sapere che stava bene non lo si sa ma lo si intuisce, se avesse sospettato che si fosse suicidato non avrebbe certo detto una frase del genere e neppure avrebbe potuto saperlo se si fosse imbarcato per l’Argentina, pertanto, forse per volere dello stesso Ettore, non l’ha mostrato ai fratelli, facendosi monaco di clausura ha pure cambiato nome e sulla tomba è rimasto un nome diverso. Del resto del suo ingresso in monastero poteva saperlo solo il priore che per volere dello stesso Ettore non l’ha rivelato mai. Forse Ettore si è ritirato dal mondo perché non voleva partecipare alla creazione della bomba atomica (è una delle ipotesi) , aveva intuito già prima l’enorme portata in senso negativo di una simile scoperta per l’umanità ed ha preferito ritirarsi, un po come uno dei piloti che ha sganciato la bomba atomica su Hiroshima, dopo averla sganciata si è fatto frate. Ettore Majorana aveva una mente straordinaria tanto che lo stesso Enrico Fermi aveva un complesso di inferiorità nei suoi confronti: le equazioni matematiche che Fermi doveva fare alla lavagna per arrivare al risultato dopo lunghi passaggi Majorana le faceva mentalmente in poco tempo. Ettore Majorana ha aderito alla fisica quantistica, ma se ne è discostato per molti aspetti. Il primo intervento scientifico noto di Ettore risale al 1928, quando aveva 22 anni soltanto. Fu una comunicazione della Società Fisica Italiana in cui correggeva il modello Thomas-Fermi, un modello per abbordare il problema degli elettroni multipli in un atomo sostituendoli con nubi elettroniche. Fermi dissentiva in maniera decisa, il che non gli impedì di pubblicare lo stesso lavoro sei anni più tardi in collaborazione con Amaldi, senza riconoscere alcun credito ad Ettore. Nel periodo in cui si dedicò alla fisica atomica, Ettore pubblicò una mezza dozzina di articoli scientifici, tutti firmati da lui. Di questo il più conosciuto riguarda la scoperta del modo in cui la luce spettrale, si modifica quando gli atomi sono immersi in un campo magnetico oscillante. Il risultato è l’effetto Majorana- Brossel ed esprime la tecnica matematica per risolvere il problema delle particelle dotate di spin. E’ da osservare che già in questa formula, Majorana si discosta dalla quantistica perchè la modificazione della luce spettrale in un campo oscillante è del tutto indipendente dall’osservatore. Un po come ha dimostrato Afshar che la propagazione della luce è indipendente dall’osservatore, così pure Majorana nell’effetto Majorana- Brossel fa cadere l’interpretazione magica di Copenaghen dei molti mondi, uno dei pilastri della Quantistica, e come per Afshar il gatto non esce più dalla scatola mezzo vivo o mezzo morto, ma vivo o morto. Cadiamo nel sistema causale e non casuale, ed abbiamo visto che tale sistema è proprio dei sistemi infiniti, ed anche l’atomo è un sistema infinito (questo perché è condizionato da tutti i sistemi maggiori che tendono all’infinito). Una degli scontri maggiori che ha avuto Majorana è stato quello con Dirac. Dirac concepiva la realtà come formata di particelle ed antiparticelle, ma quando Ettore venne a conoscenza della teoria di Dirac disse che non c’erano prove dell’esistenza del positrone e dell’antipositrone. Ad ettore questa teoria proprio non piaceva, a suo giudizio era ciarpame: energie negative, particelle che non esistevano e quant’altro, la sua reazione lo portò a formulare una teoria diversa, senza particelle ed antiparticelle, la teoria del Neutrino di Majorana; tale neutrino è un neutrino elettronico che ha un minimo di massa, una massa addirittura 1000 volte inferiore a quella di un elettrone, ma già sufficiente per mettere in crisi la relatività di Einstein, poiché il neutrino viaggia quasi alla velocità della luce però mantiene la sua massa costante, ciò che non è previsto dalla teoria ristretta della relatività. Osservazioni successive hanno messo in evidenza come il sole emetta 1/3 di neutrini rispetto a quelli che dovrebbe emettere secondo i calcoli, ma per spiegare il perché ci ha pensato Bruno Pontecorvo, rigidamente quantistico, dicendo che il neutrino viaggiando perde la sua massa, da neutrino elettronico, passa a neutrino muonico, a neutrino tauonico, per poi riacquistare nuovamente la massa e ridiventare neutrino elettronico. Pontecorvo ha detto che il neutrino viaggiando cambia il suo “sapore”, diventa, prima dolce, poi amaro, poi salato (elettronico). E questa è la Meccanica Quantistica.

Dice alla fine del testo Joao Magueijo: “”come la storia del neutrino la storia di Ettore è altrettanto elusiva. Anche se scoprissimo con certezza ciò che egli fece, non sapremmo mai perché lo fece, che è una cosa di gran lunga più importante. Questa mancanza di una verità ultima non deve rattristarci: almeno ci impedisce di nutrire deliri di onniscienza. Aver accesso ad ogni conoscenza non risolverebbe i nostri problemi, ma ne creerebbe soltanto di nuovi, a conferma che l’onniscienza è solo un miraggio. Se la massa del neutrino di Majorana ci porta a ritrattare tutte le dinamiche che avvengono all’interno del sole, a meno che non si ricorra all’ipotesi che il neutrino nel suo viaggio cambia di gusto e di massa, ipotesi ancora da dimostrare, altrettanto giustamente si può dire che il sole non è malato, sono solo le nostre ipotesi che non sono dimostrate. Dal nucleo del sole fuoriesce un vigoroso flusso di neutrini, ma il loro numero, o è 1/3 di quello che pensiamo o alcuni di essi oscillano in un'altra realtà.. Per lo studio dei neutrini si sono fatti sforzi giganteschi e si è visto che con opportuni mezzi alcuni si fermano e la loro velocità è prossima a quella della luce. Questo ci potrebbe far ritrattare che i neutrini non sono fermati neppure da 1 km^2 di piombo, ma da molto meno, forse i calcoli che abbiamo fatto finora sono completamente sbagliati. In uno di questi giganteschi studi denominato NEMO si utilizzava come bersaglio 1 km^3 di acqua del Mediterraneo, al largo delle coste orientali della Sicilia, a due chilometri di profondità. La purezza di quest’acqua, come quella dei ghiacciai dell’Antartico la rende una pellicola ideale per catturare l’immagine dei neutrini. C’è una grande pace laggiù , se si ignora la bioluminescenza dovuta all’occasionale passaggio di qualche pesce degli abissi. Mentre gli apparecchi rivelatori venivano calati in quelle profondità faustiane, gli scienziati furono sorpresi da una cacafonia di clic ultrasonici che non potevano essere assolutamente provocati dai neutrini data l’intensità ed il numero. Si trattava dell’inafferrabile materia oscura?? Oppure di qualcosa di ancora più inquietante del neutrino di Majorana? Vennero proposte diverse teorie fisiche bislacche prima che qualcuno avesse finalmente il buonsenso di consultare i biologi marini. Si scoprì così che quei clic ultrasonici erano i caratteristici segnali di accoppiamento dei capodogli, una specie a rischio di estinzione che si riteneva ormai scomparsa nel mediterraneo. In realtà, questi mastodontici mammiferi erano rimasti li per tutti questi anni, nascosti nelle profondità degli abissi, disgustati dalla vita in superfice. I capodogli lanciano stridii in un linguaggio alieno di pace conosciuto soltanto da loro, facendo strada agli scienziati che installarono gli apparecchi rivelatori che un giorno potrebbero dimostrare la teoria di Ettore. Ma a qualche studioso sorse il dubbio: che quei clic siano proprio tutti causati dai capodogli che si accoppiano?? Sembra un po strano in effetti perché i clic continuano ed i capodogli, assai rari, non è che continuino ad accoppiarsi. I clic continuano con la stessa identica intensità. Se fossero causati dai neutrini bisognerebbe riformulare tutta la teoria sui neutrini e sulla loro massa. Perlomeno quei clic ci dicono che sappiamo ancora assai poco della realtà. Un po di teorie non ancora dimostrate che forse vanno completamente riviste. Sono contento di vivere nell’ignoranza, fintantochè teorie meglio dimostrate ci permetteranno di raggiungere la verità; sono i barlumi delle risposte temporanee che ci spronano ad andare avanti, creando tensione e vita.

Avatar utente
lig856
Messaggi: 1116
Iscritto il: 08/11/2014, 15:15

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da lig856 »

Caro Claudio, hai ragione :geek: …. se andiamo ad approfondire la questione della massa delle particelle quando la velocità si avvicina a quella della luce ci si trova di fronte ad alcuni paradossi.
La questione da quanto ho letto è ancora molto dibattuta …. massa quantistica, massa relativistica invarianza di Lorentz … ti propongo la lettura l'articolo dell'ing. Bruce che anche se è del 2014 spiega come ancora una volta la fisica e le sue equazioni portate alle estreme conseguenze sembrino presentare delle contraddizioni. :o
https://silvanodonofrio.wordpress.com/2 ... ella-luce/
Potrei ritornare sull'argomento …. per ora restiamo nella nostra ignoranza! :!:
Gil
La comprensione delle idee altrui è il sublime dell'intelligenza, il coraggio delle proprie idee è la sublimazione dell'intelligenza
Gillana Giancarlo :ola

frugolik
Messaggi: 1126
Iscritto il: 28/07/2014, 16:46
Località: Padova

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da frugolik »

L’amico Bruce finge sempre di dimenticare che a velocità C ogni massa diventa infinita per...tempo ZERO (il tempo è esso stesso funzione relativistica della velocità)!
Concetto evidentemente teorico che appartiene più alla filosofia che alla scienza!🤓💦💦💦

Avatar utente
lig856
Messaggi: 1116
Iscritto il: 08/11/2014, 15:15

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da lig856 »

Lo conosco bene l'Ing. Bruce , ha preso un sacco di multe per….. eccesso di velocità, forse voleva mostrare all'amico Joao Magueijo che può andare più veloce della luce, ma ha solo ottenuto un cambiamento della massa della macchina ! :lol:
Gil
La comprensione delle idee altrui è il sublime dell'intelligenza, il coraggio delle proprie idee è la sublimazione dell'intelligenza
Gillana Giancarlo :ola

frugolik
Messaggi: 1126
Iscritto il: 28/07/2014, 16:46
Località: Padova

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da frugolik »

lig856 ha scritto:
19/05/2018, 19:00
Lo conosco bene l'Ing. Bruce , ha preso un sacco di multe per….. eccesso di velocità, forse voleva mostrare all'amico Joao Magueijo che può andare più veloce della luce, ma ha solo ottenuto un cambiamento della massa della macchina ! :lol:
Dopo l’impatto col muro della luce...una massa di...rottami!😂💦💦

Claudio
Messaggi: 909
Iscritto il: 26/06/2014, 0:48

Re: FISICA e TECNOLOGIA NEWS

Messaggio da Claudio »

lig856 ha scritto:
19/05/2018, 9:58
Caro Claudio, hai ragione :geek: …. se andiamo ad approfondire la questione della massa delle particelle quando la velocità si avvicina a quella della luce ci si trova di fronte ad alcuni paradossi.
La questione da quanto ho letto è ancora molto dibattuta …. massa quantistica, massa relativistica invarianza di Lorentz … ti propongo la lettura l'articolo dell'ing. Bruce che anche se è del 2014 spiega come ancora una volta la fisica e le sue equazioni portate alle estreme conseguenze sembrino presentare delle contraddizioni. :o
https://silvanodonofrio.wordpress.com/2 ... ella-luce/
Potrei ritornare sull'argomento …. per ora restiamo nella nostra ignoranza! :!:
Molto interessante il sito che mi hai proposto, ma se la massa è energià, che differenza ci stà fra massa ed energia?? Cioè la massa-energia come deve essere strutturata perchè noi possiamo distinguerla come massa da una parte e come energia dall'altra??

Rispondi